BIO

Rita Chessa nasce a Sassari nel 1978.
Nel 1997 si diploma presso il Liceo Scientifico Statale G. Spanu di Sassari. Nel 2001 si diploma in Pittura presso l’Accademia di Belle Arti di Sassari. Nel 2001 si trasferisce a Bologna dove attualmente vive e lavora.
Nel 2008 si laurea al DAMS, arti visive, presso la Facoltà di Lettere e Filosofia di Bologna. Nel 2010 conclude il corso di formazione “Archiviazione e catalogazione delle immagini fotografiche”, presso CFP BAUER di Milano e svolge tirocinio formativo presso La Biblioteca del Progetto della Triennale di Milano.
Nel 2006, partecipa alla rassegna “Asuni – Parole e visioni intorno al viaggio” con una video installazione “Passaggio ponte” in collaborazione con l’artista Virginia Farina. Nel 2007/08 conclude il progetto “Madonne senza Bambino” Tableaux vivants, in collaborazione con le artiste Fabiola Ledda, Virginia Farina e Chiara Mulas. Nel 2009 presso l’ Associazione Culturale Officine Fotografiche, a Roma espone “Visite”, un progetto in collaborazione con il fotografo croato Robert Marnika. Lo stesso anno viene chiamata a partecipare ai laboratori didattici “Officinadellumbria”, presso le scuole di Foligno ed espone “Saluti dal mare” nella collettiva presso Palazzo Luccarini di Trevi, a cura di Maurizio Coccia. Nel 2010 partecipa alla collettiva “Ateros Cuentos, L’ospite desiderato”, a cura di Sonia Borsato, presso Sa domo manna, Villanova Monteleone (SS). Nel 2011 “LeibRaum/Corpo Spazio. Due visioni della stessa allarmante condizione: tra smarrimento d’identità ed estraneità dell’uomo dal suo ambiente” , insieme all’artista Fabiola Ledda, in occasione del Brinc@ Sardinian Festival–3°edizione, Bologna. Nello stesso anno viene selezionata per la collettiva del concorso “La vela d’oro” in occasione del festival “Women in art” insieme con l’associazione culturale “Nuova scena antica”, Bresso (MI). Nel 2013 espone il video “Sassi” all’interno della sezione “Shout” in occasione dei 25 anni dell’accademia di Belle Arti Mario Sironi di Sassari, presso il Masedu di Sassari, a cura di Sonia Borsato e Maurizio Coccia. Partecipa al progetto grafico “Sorres”, un incontro tra fotografia e poesia, promosso in occasione della giornata internazionale contro la violenza sulle donne.

IN CORSO
Il ciclo “Grand Tour” nella sezione fotografica della collettiva itinerante per la Sardegna del “Premio Babel”, ideato da Roberta Vanali, in collaborazione con Efisio Carbone e Carla Deplano.

ULTIME COLLABORAZIONI
Dal 2006 al 2011 collabora con il fotografo croato Robert Marnika nella realizzazione di seminari, corsi di fotografia e progetti artistici in comune, tra l’Italia e la Croazia. Nel 2008 coordina la sezione arti visive durante la rassegna di arte e letteratura “Asuni 2008, Parole e Visioni intorno al viaggio”, (OR), per il progetto e la direzione artistica del poeta e artista sardo Alberto Masala. Nel 2011 ha collaborato al progetto “Esistere di fatto. Autonarrazioni familiari” del fotografo Michele Brancati, per la VIII edizione “Seravezza Fotografia 2011”. Ha curato il progetto “Adriatica, statale 16” del fotografo Pietro Millenotti, nel circuito off del festival Fotografia Europea 011 di Reggio Emilia. Ha collaborato come redattrice per FOTOlogie, pagine scelte della fotografia contemporanea.

ATTUALMENTE
Lavora con l’artista Fabiola Ledda nella realizzazione di laboratori e spettacoli d’arte per l’infanzia.

SCARICA LA BIOGRAFIA DI RITA CHESSA